Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

IL PERSONAL COMPUTER: GLI INIZI. STORIA DELLA SCIENZA

Il ciclo di unità audiovisive dal titolo comune Storia della scienza, tratte dal progetto di Rai Educational Pulsar, propone il racconto, in ordine cronologico, delle radicali trasformazioni introdotte dalla scienza e dalla tecnologia nel corso del Novecento.
Lo scopo è quello di offrire agli insegnanti un supporto didattico che, oltre a sintetizzare i concetti basilari, ponga l`accento su un aspetto spesso trascurato dai libri di testo: la dimensione storica e culturale che ha favorito il progresso scientifico.
Sulla scorta di immagini di impiegati che lavorano al computer, la conduttrice Virginie Vassart spiega che il PC, a differenza di dieci anni fa, è oggi un oggetto all`ordine del giorno. La tecnologia, infatti, nello spazio di un decennio, si è rapidamente evoluta: si è passati dalle valvole termoioniche dei computer di prima generazione ai transistor e infine ai microchip, simboli, rispettivamente della seconda e della terza generazione dei personal computer. L`unità comprende un`intervista a Vittorio Marchis, professore di Storia della tecnica al Politecnico di Torino, sullo sviluppo dei computer tra gli anni Settanta e Ottanta. Marchis spiega che in un contesto generale in cui domina la concezione del calcolatore come grande cervello elettronico, la Apple fa da pioniere: il Commodore 64 e il Vic 20 aprono il varco all`idea del personal computer.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo